Informazioni relative alla ricezione della tv digitale nelle Valli del Natisone

Il processo di digitalizzazione delle trasmissioni televisive,  già iniziato in alcune parti d'Italia, riguarderà  anche la nostra regione e le nostre valli che presto saranno coinvolte in questo cambio di tecnologia. Si sentono anche voci di (giusta) preoccupazione. Ritengo che, per quanto riguarda queste valli, non ci debbano essere troppe preoccupazioni, anzi,  i benefici di questa nuova tecnica di trasmissione saranno, e già sono ( non dimentichiamo che già oggi è possibile la ricezione in forma digitale di  alcune emittenti ) notevoli. Per la maggioranza degli utenti l'introduzione di questa nuova tecnologia porterà a un aumento del numero dei canali visibili,  e sopratutto della qualità di ricezione. Credo che  nessuno si troverà in una situazione di ricezione peggiore di quella attuale, e nei casi dove in segnale digitale terrestre non dovesse giungere, c'è sempre la possibilità di ricevere questi canali tramite la ricezione satellitare. Questa  è possibile ovunque, a parte pochissime situazioni dove un ostacolo naturale (montagna o altro) si interpone tra l'utente e il satellite. Gli eventuali casi di non ricezione andranno valutati singolarmente. Per la risoluzione di questi casi bisogna comunque contattare un tecnico esperto e adeguarsi alle possibilità che la tecnologia oggi offre.   

Cosa accadrà?

Il 03 dicembre 2010 nelle nostre valli verranno spenti tutti i canali televisivi analogici (quelli sui quali oggi vediamo i programmi televisivi). Questi programmi verranno trasmessi da quella data usando una nuova tecnologia e nuove frequenze di trasmissione. Molti dei nostri attuali televisori non supportano la nuova tecnologia!  Su questi televisori, dal giorno 03 12 2010 non riusciremo a vedere più nulla, a meno che non ci attrezziamo in tempo per questo evento!

Quando accadrà?

E' bene ripetere la data già riportata sopra,  perché quel giorno molte persone, ignare dell'evento, trovandosi improvvisamente con lo schermo bianco cercheranno disperatamente aiuto, ma non è detto che il 03 12 2010 un tecnico possa essere subito disponibile, perciò proveremo a dare delle informazioni affinché ci si possa attrezzare al meglio e in anticipo, e, nel possibile,  risolvere il problema autonomamente.

Il passaggio al digitale, che inizialmente era previsto nella nostra regione per il mese di ottobre, e slittato a dicembre (sperando che che non ci siano ulteriori proroghe).  Sembra che forse i conti  non tornino (leggi ripartizione delle frequenze).  Esistono degli organismi e delle convenzioni internazionali che assegnano e regolano le frequenze di trasmissione ai vari stati nazionali. Se questo non fosse,  nelle zone di confine usando in due la stessa frequenza, si creerebbero disturbi reciproci, cosa che già oggi avviene. Per entrambi i Mux della Slovenia trasmessi dal monte Cucco (mux A canale 31 e mux B canale 66) esiste una emittente italiana che crea disturbo. Speriamo che a dicembre questo finisca. Resta la domanda su come mai, di un evento previsto da anni, a pochi mesi  dalla sua attuazione esistano ancora dei problemi irrisolti (sembra che una soluzione possa essere un accordo con la Slovenia per l'utilizzo di alcune sue frequenze).

 La data del passaggio al digitale per le nostre valli è quella del  3 dicembre 2010.

 

Cosa deve fare l'utente?

 

In linea di massima ci si può trovare di fronte a due situazioni. 


 

Caso A

L'utente è già in possesso di un televisore abilitato alla ricezione dei canali digitali; al mattino del 03 12 2010 si accorgerà che non vede nulla, cosa che avverrà per due motivi:

1) se riceveva solo canali analogici, questi verranno spenti.

2) se riceveva già canali digitali, le frequenze di questi verranno variate.

L' utente dovrà rifare, sul televisore predisposto alla ricezione dei canali digitali, la sintonizzazione delle frequenze.  Si consiglia di cominciare già qualche giorno prima a prendere mano con questa operazione per evitare di trovarsi incapaci l'ultimo momento. Se siete anziani e avete poca confidenza con la tecnologia,  fate fare questa operazione a un nipote o a un famigliare esperto, in modo che il 03 12 2010 possa essere pronto a rifare l'operazione. La risintonizzazione dei canali è una operazione che possiamo fare quando vogliamo e quante volte vogliamo, senza timore di recare danni al televisore. L'unico inconveniente che potrebbe accadere è che questi vengano memorizzati secondo un ordine prestabilito che potrebbe non essere di nostro gradimento. Se il 03 12 2010,  dopo avere fatto questa operazione  non si dovesse vedere nessun canale, o non tutti quelli che sono elencati per la località, come nella tabella pubblicata in seguito, bisognerà ricorrere a un tecnico per gli adeguamenti all'impianto d' antenna.     


 

Caso B

L' utente non possiede un televisore atto a ricevere i canali digitali (caso più comune).

In questo caso l'utente dovrà acquistare e collegare al televisore un "decoder digitale terrestre", cioè un apparecchio che consenta la ricezione dei canali digitali terrestri. Il cavo dell'antenna,  che prima era collegato al televisore, deve essere scollegato e collegato all'ingresso antenna del "decoder digitale terrestre". Il decoder deve essere poi collegato al televisore tramite  una presa scart.  Se il decoder ha una uscita per cavo HDMI e il televisore una entrata HDMI, privilegiare questo tipo di collegamento da eseguire tramite apposito conettore.

Il 3 dicembre 2010 sarà necessario rifare la sintonia pure sul decoder, anche se lo possediamo già e vediamo alcuni canali digitali.  


E' utile, sopratutto il primo giorno, rifare la ricerca dei canali anche verso la fine della giornata. Se qualche emittente di quelle comprese nell'elenco sotto dovesse mancare, riprovare a fare la ricerca anche nei giorni seguenti. Questo perchè, sebbene le emittenti più importanti abbiano garantito l'attivazione del servizio per la mattinata del giorno 03 12 2010, non è detto che non subentrino problemi tecnici, come non è detto che alcune emittenti minori, che hanno avuto la frequenza assegnata solo qualche giorno prima, riescano a essere attive per quella data.  Le emittenti comprese nell'elenco sono da ritenersi sicuramente ricevibili solamente se non vi sono ostacoli tra il luogo ricezione e la postazione trasmittente. La possibilità di ricezione dipende anche dalla distanza del trasmettitore e dalla potenza di trasmissione. In linea di massima si  possono anche  ricevere le emittenti delle postazioni più distanti (Pordenonese e Veneto), sopratutto nelle zone alte di montagna.

Si consiglia di acquistare il decoder prima di tale data e collegarlo subito al televisore, in modo da verificare la presenza della presa scart e la sufficienza di prese,  in caso di presenza di altre apparecchiature (Lettori DVD - Videoregistratori ecc.). Imparare pure a fare autonomamente la sintonia dei canali sul decoder in modo che il 03 dicembre 2010 saremo in grado di fare questa operazione in  autonomia. Non dimentichiamo che i tecnici difficilmente riusciranno in quella giornata (magari nevosa) ad evadere tutte le chiamate. Fatta la sintonia,  se i canali che compariranno sono quelli attesi,  significa che tutto è o.k. , altrimenti bisognerà fare le opportune verifiche all'impianto d'antenna. Da quel momento ci troveremo in mano due telecomandi: quello vecchio del televisore e quello del decoder. Sarà inutile premere i tasti dei canali sul telecomando del televisore che avevamo usato sino un  giorno prima, in quanto questi non serviranno più; bisognerà scegliere i canali usando il telecomando del ricevitore digitale. Con il vecchio telecomando accenderemo e spegneremo il televisore, modificheremo il volume, la luminosità, useremo il televideo, ma sopratutto sceglieremo l' ingresso "scart" con il quale il televisore è collegato al decoder.  Qualora ci fossero difficoltà nel scegliere questo ingresso, tenendo accesa la Tv, spegnamo il decoder e lo riaccendiamo; il televisore dovrebbe automaticamente collegarsi con lui.

Acquistare oggi con un occhio al domani (che c'è già!).

L'acquisto di un decoder o di un televisore nuovo, per chi non l'avesse già fatto, è una scelta obbligata, e il termine ultimo si avvicina ogni giorno di più.

 Diamo alcune informazioni che potranno aiutare chi deve ancora fare la sua scelta.

 Spieghiamo innanzitutto che quello che accadrà in Italia è solo un passo verso una migliore qualità di trasmissione e visione dei programmi televisivi. La meta, già dietro l'angolo, è quella dell'alta definizione! La Tv digitale ci darà una migliore qualità di visione dei programmi, ma lo standard di trasmissione scelto dall'Italia (Mpeg2) non è ancora l'alta definizione. A questo dovremo arrivare a fine 2012. La Slovenia (nella quale il processo di digitalizzazione televisiva è in fase molto più avanzata rispetto all'Italia) ha scelto sin da subito l'alta definizione, ovvero lo standard Mpeg4. Naturalmente poi è necessario che anche i contenuti trasmessi siano tali, però, così facendo si è evitato agli utenti di dovere fare a breve nuovi adeguamenti tecnologici, ovvero spendere ulteriore denaro, cosa che purtroppo molti di noi dovranno fare se non faranno sin da subito le scelte giuste. Chi deve acquistare un decoder sappia che sul mercato italiano, in particolare quello della grande distribuzione, sono disponibili  prevalentemente decoder che ricevono nello standard Mpeg2. Questi decoder non possono e non potranno ricevere lo standard Mpeg4 (alta definizione) che anche l'Italia dovrà a breve adottare. Ricordiamo che con un decoder che riceve lo standard Mpeg4 (alta definizione, adottato dalla Slovenia), si possono tranquillamente vedere le trasmissioni in Mpeg2 (standard adottato temporaneamente dell'Italia), ma non viceversa! Lo stesso dicasi per un televisore; siccome l'acquisto di questo comporta una spesa più elevata è bene verificare attentamente le caratteristiche del prodotto che ci si accinge a comprare.

 

Elenco dei principali canali e relative frequenze ricevibili dal 03 dicembre 2010 nelle Valli del Natisone.

I canali segnati in rosso sono assegnati da convenzioni internazionali (Ginevra 2006) a Slovenia e Croazia.

I canali dal 61 al 69,  in futuro non potranno essere utilizzati perchè destinati a trasmissioni internet "wireless".

Mancano ancora alcune emittenti, mentre altre sono inserite solamente come "ipotesi" di assegnazione o trasmissione futura.

Alcune di queste emittenti, pur avendo la postazione di trasmissione parecchio distante dalle Valli del Natisone,  potrebbero essere ricevute egualmente. 

Nota: Mentre bisogna prendere in seria considerazione i consigli sopra elencati, bisogna ritenere questa tabella solo indicativa.  Potrebbe contenere errori di interpretazione e di trascrizione. Le informazioni contenute in essa sono state recepite su vari siti internet che trattano del digitale terrestre.

I canali elencati in marrone sono codificati (visibili a pagamento)

Numero

canale

Emittente Postazione di trasmissione Canali trasmessi  
         
5 RAI MUX 1 PULFERO - PREPOTTO Rai  1 - Rai 2 - Rai 3 - Rai News -  
6 RAI MUX 1 GRIMACCO (attivazione 03/12/10) Rai  1 - Rai 2 - Rai 3 - Rai News -  
7        
8 EUROPA 7 (DVB T2)      
9 RAI MUX 1 KARKOS (attivazione 03/12/10) - TAIPANA Rai  1 - Rai 2 - Rai 3 - Rai News -  
10        
11 RAI MUX 6 (DVB T2)      
12        
21        
22        
23 Free Antenna 3 Col Gaiarin A. 3 Nord Est - Tele Vicenza - 7 News - Free vision e varie  
24 RAI MUX 1 ERBEZZO-SAVOGNA-STUPIZZA (attivazione 03/12/10) -UDINE Rai  1 - Rai 2 - Rai 3 - Rai News -  
25 RAI MUX 5 Mux HD    
26 RAI MUX 3 KARKOS (attivazione 03/12/10) - UDINE Rai Yo-Yo - Rai Gulp - Rai 4 - Rai Movie -Rai Premium  
27 Slovenia Mux A  NANOS Slo 1 -Slo 2 - Slo 3 -Tv Koper - Info Tv - Kanal A - Pop Tv - Primorka    
28 RAI MUX 1 TOPOLO' (attivazione 03/12/10) Rai  1 - Rai 2 - Rai 3 - Rai News -  
29        
30 RAI MUX 2 KARKOS (attivazione 03/12/10) - UDINE  Rai sport 1 - Rai sport 2  
31 Slovenia Mux A KUK   (Monte Cucco) - KAMBREŠKO  Slo 1 -Slo 2 - Slo 3 -Tv Koper - Info Tv - Kanal A - Pop Tv - Primorka    
32 Tele Padova -7Gold      
33 Rete A 2   Repubblica TV - Deejay tv + 2  
34 Antenna 3 Free Pedrosa    
35        
36 MEDIASET  MDS2 KARKOS (attivazione 03/12/10) - PIANCAVALLO - PEDROSA (attivazione 03/12/10) Rete 4 - Canale 5 - Italia 1 - Boing - Boing +1 - Iris - BBC World -.Class News - Cooming Soon -  
37 "3" DVB h DVB - H    
38 MEDIASET MDS3 PEDROSA Dvb -H  
39        
40 RAI MUX 4 KARKOS -  UDINE ( attivazione 03/12/10) Rai Extra - Rai Storia - Rai HD  
41 Telemare      
42 Tele 4      
43 Telepordenone      
44 Rete A mux 1   Deejay Tv - Cielo - Poker Italia  
45 Telefriuli      
46 Gold Plus Teleregione
47 TIMB Mux 1   La 7 B - MTV - Sportitalia e vari  
48 TIMB Mux 3      
49 MEDIASET MDS4 KARKOS (attivazione 03/12/10)  - GRIMACCO - PIANCAVALLO - PEDROSA (attivazione 03/12/10) Canale 5 - Italia 1 - Rete 4 - Premium cinema HD  
50 MEDIASET D-FREE PIANCAVALLO - PEDROSA (attivazione 03/12/10) Canali codificati a pagamento  
51        
52 MEDIASET MDS1 KARKOS (attivazione 03/12/10)  - PIANCAVALLO - PERDOSA (attivazione 03/12/10) Mediaset premium  (canali vari a pagamento)  
53 CANALE ITALIA   Rtl 102,5 - Canale Italia - 1 - 2 - Canale It. Musica - Canale It cant e ball.  
54 TIMB Mux 4      
55
56 MEDIASET MDS5 PIANCAVALLO (attivazione 03/12/10) La 5  - Italia 1 + 1 - Canale 5 + 1 -  Mya + 1 -  Premium Calcio HD  
57 Rete Capri
58 MEDIASET MDS6 PIANCAVALLO (attivazione 03/12/10) Italia 1 HD - Rete 4 HD Canale 5 HD  
59        
60 TIMB Mux 2   La 7 - La 7 A - Dahlia e vari  
61 Antenna 3 Nord Est      
62        
63        
64 Antenna 3 Fre Pedrosa - Piancavallo    
65 Canale Italia 2      
66 Slovenia Mux B Kuk (Monte Cucco) Norkring - Pink.si - Tv 3  
67 Videoregione      
68        
69        
         

 

<< ritorna <<