I nostri prati

 

Naše senožeti

Sebbene i boschi nelle nostre valli stiano estendendosi, ci sono ancora delle vaste zone che hanno conservato le loro caratteristiche originarie, ovvero i prati. Questi li possiamo notare nei pressi di Tribil, Cravero, Iainich, Antro. I prati abbelliscono maggiormente le nostre valli e offrono al visitatore una sensazione di tranquillità con splendidi panorami.     

Zona Tribil Inferiore

 

   

Planino

            

 

Planino

 

I prati, ovvero ambiente in equilibrio.

Perché è importante riuscire a conservare intatti i nostri prati?  Perché il prato è una grande casa nella quale vivono innumerevoli specie di fiori. Senza la loro casa non ci sarebbero i fiori!

A destra, prato di narcisi nei pressi di Iainich

Il bosco avanza... vorrebbe divorare anche i nostri paesi; questo riusciamo a impedirlo! Nel frattempo ha conquistato le cime delle nostre montagne, le valli, la pianura.  Certo, è pure utile, ma tutta quell'umidità ci sta cambiano il clima in peggio. 

Quando mi recavo nel mio prato, la Dolina, poco distante da Castelmonte, lungo il percorso incontravo un sacco di persone. Conoscevo per nome tutti i prati, perché ogni prato aveva il suo proprio nome, come le persone che lo lavoravano che pure conoscevo. Il fatto che ogni  prato avesse un suo nome ci dice quanto questi erano ritenuti importanti.

Farfalla fotografata in un prato nei pressi di Clastra

Arrivare al mio prato era come attraversare il paese. Incontravo le persone, le fontane, ma senza rubinetto perché l'acqua sgorgava dal terreno; i grandi cortili lì  si chiamavano prati, ma erano ugualmente pieni di vita. L'unica differenza era negli odori. Il prato profumava di fiori anziché di letame e nella stagione della fienagione mi avvolgeva con il suo caratteristico profumo di fieno.

Prato nei pressi di San Nicolò- Iainich

 

Profumo di fieno.

Profumo di fieno, sapore d'infanzia, sempre più raro, sempre più ricercato.

Erba asciutta, erba marcia!

A sinistra, prato nei pressi di Iainich

Recentemente, attraversando un prato appena falciato, ho sentito il profumo del fieno che si stava essiccando al sole. Era da molto tempo che non sentivo quel profumo. Sono bastate poche boccate di quell'aria che un tempo mi faceva starnutire per far riaffiorare alla mia mente momenti della mia infanzia.  Ricordi felici e no!

A destra, prato a Cravero

 

Monte Matajur, i prati si conservano da sè!               Prato nei pressi di Spignon

 

 

Un prato ben tenuto è bello in tutte le stagioni! 

 

 

<< Ritorna <<