L a   T a n t a

Accadeva in passato che percorrendo una delle tante strade o sentieri  che attraversano le Valli del Natisone, qualcuno prendesse, suo malgrado, una strada diversa da quella voluta. Era stata la Tanta a farlo deviare dal percorso. La  Tanta non si sa bene cosa fosse, se persona, spirito o cosa altro. Si sa invece che riusciva a far cambiare percorso a chi camminava. Era come una forza che ti spingeva ad andare in una determinata direzione contro la tua volontÓ. Capitava spesso che il marito rincasando tardi raccontasse alla moglie di essere stato deviato dalla Tanta. Questa non era una scusa per giustificare il ritardo in quanto l' uomo, che non aveva bisogno di giustificarsi di fronte agli amici, raccontava pure ad essi l' accaduto: "Je bilo kijak da mej'  vleklo tam", era qualcosa che mi tirava verso quella direzione, cosi raccontavano le persone prese di mira dalla Tanta. La Tanta faceva anche altri scherzetti: se ti sporgevi troppo dalla finestra c'era il rischio che la Tanta ti spingesse sotto. Di certo Ŕ che la Tanta colpiva sopratutto gli uomini...

<< Ritorna <<