Chiesa di San Leonardo Abate. Anno di fondazione 1351

Questa chiesa parrocchiale si trova poco sopra la frazione di San Leonardo, nell'omonimo comune. Si presume che la sua costruzione sia anteriore all'anno mille essendo la devozione a questo santo di origine franca. Viene citata in un documento come "erretca est  in saeculo XI ". E' nominata espressamente in un altro documento del 1351 e dal 1400 in poi esiste un elenco dei suoi Vicari-curati. Fu visitata negli anni 1592 e 1594 e, durante quelle visite, venne redatto l'inventario dei suoi beni. Da questo elenco si desume che questa fosse una chiesa importante  e ben tenuta, in quanto S. Leonardo fu, assieme a San Pietro al Natisone, un centro ecclesiale delle valli. All'interno della chiesa, oltre all'altare maggiore, dedicato a San Leonardo, c'erano altri due altari dedicati a S. Michele e S. Nicolò. Tutti questi altari risultavano ben conservati, come viene riportato dal  canonico Missio nella sua visita del 1599 e da un altro visitatore nel 1633; la cura con cui  questa chiesa veniva tenuta denotava la sua importanza.  Nel 1678 la chiesa venne ampliata e nel 1692 il patriarca, visitandola, menzionò due nuovi altari, uno dedicato alla Madonna, e l'altro dedicato a S. Antonio. Nell'anno 1744 gli altari diventano cinque: S. Leonardo, S. Quirino, S. Apollonia,  S. Croce e B. Vergine. Nel 1717 la chiesa subì dei lavori di restauro che furono ripetuti nel 1777 e 1783; questi lavori interessarono sia la chiesa che il campanile. L'ultima ristrutturazione è recente ed è posteriore al sisma del 1974. Questa chiesa è stata ristrutturata nuovamente dopo il sisma del 1976 ed è stata variata la forma del campanile. All'interno della chiesa troviamo, oltre all'altare principale , due altari lignei (zlati oltar ) del 1700.     

<< Ritorna <<