Merso di Sopra (San Leonardo) - Chiesa di S. Antonio Abate di Bergagna 

Anno 1441

Questa chiesa è situata su una piccola collinetta, tra le frazioni di Merso Superiore e Crostù, ed è raggiungibile da entrambe le località con cinque minuti di cammino. Ci sono notizie precise sulla data della sua fondazione, che risale al 1441, alle quali poi si aggiungono altri cenni negli anni 1444 (data probabile della consacrazione) e 1452 (viene riportato che il fondo sul quale la chiesa è edificata è soggetto alla giurisdizione del Monastero di S. Maria in Valle). Una scritta muraria nel coro, all'interno della chiesa, riporta la data 1493, e fa riferimento alla pittura che doveva essere già presente in quel periodo. Nel 1600, durante una visita del canonico Missio, questi annottò che la cappella era tutta dipinta. In un'altra visita nell'anno 1692 però si annottava che non si celebrava sull'altare di S. Antonio, "per essere l'antico , et indecente"; l'altare sul quale si celebrava era quello dedicato a S. Barbara. Nell'anno 1735 si fa riferimento nuovamente ai due altari, probabilmente entrambi in ordine anche se nell'anno 1795 viene citato un nuovo altare, in marmo, opera di F. Aloy da Gemona. Nella seconda metà del 1700 si annota un degrado della chiesa la quale necessita di opere di restauro al coperto ed alle murature; questi lavori verranno eseguiti alla fine di quel secolo e la struttura della chiesa verrà modificata. Altri lavori verranno eseguiti nel 1865; questi lavori, come i precedenti, arrecarono danni grandissimi agli affreschi originari quattrocenteschi. Attualmente la chiesa ha urgente necessità di interventi, sopratutto al coperto, ed è triste notare il suo stato di abbandono e l'uso improprio che talvolta vene fatto del suo sagrato. Ai tempi della Reppubblica Veneta, presso questa chiesa, "all'ombra dei tigli" teneva le sue adunanze la Banca di Merso, organo giurisdizionale e di autogoverno che, al pari della Banca di Antro, trovava riconoscimento da parte di Venezia.    

<< Ritorna <<